SCRUBS: una serie da (ri)guardare

Il 2 ottobre 2001 sulla NBC debutta Scrubs, comedy frutto della mente creativa di Bill Lawrence che scalderà cuori dei telespettatori fino al 6 maggio 2009 con l’ottava – e quasi ultima – stagione, esiste infatti anche una nona stagione che però può essere tranquillamente definita come uno spin-off malriuscito (scrubs: med school)

Scrubs rientra nella categoria “comedy” ma è molto più di una semplice commedia umoristica, le puntate alternano momenti carichi di ilarità a frammenti drammatici senza mai sbilanciarsi tra le due estremità.
Esempi di questa perfetta combinazione di drama e ironia sono le puntate My srewup (il mio disastro) accompagnata dalle note di Winter di Joshua Radin e My lunch (il mio pranzo) con How to save a life firmata The Fray come colonna sonora. In quest’ultima particolare puntata si può entrare a contatto con la parte più fragile e vulnerabile di uno dei personaggi pilastro della serie, il Dr. Cox, il risultato è una delle scene più commoventi e profonde dell’intera serie televisiva.

Risultati immagini per are you an idiot no sir i am a dreamer

La narrazione interna è portata avanti dal protagonista, John Dorian (J.D.) che puntualmente si sottrae per manciate di secondi dalla realtà dando inizio a impreviste e improvvise fantasie ad occhi aperti che puntualmente si concludono con una frase inerente alla fantasia ma non al discorso iniziale. I “viaggi mentali” di J.D. sono un aspetto fondamentale della serie che, non solo conferiscono una caratterizzazione particolare al protagonista, ma donano alla narrazione una atmosfera surreale che contraddistingue Scrubs.

Quando (ri)guardare SCRUBS?
Non esiste un momento giusto o sbagliato per (ri)guardare questa serie televisiva, la magia di Scrubs consiste proprio nell’offrire spunti di riflessione sempre nuovi a seconda dell’approccio che si ha con questa serie. L’ospedale Sacro Cuore altro non è che uno specchio della nostra realtà, all’interno vi possiamo ritrovare le dinamiche del nostro liceo, del nostro gruppo universitario o lavorativo.

Invito chiunque non abbia mai visto questa serie televisiva a darle una possibilità, per molti – compresa la sottoscritta – Scrubs riveste il ruolo di serie cult, un pilastro delle comedy da vedere assolutamente (almeno una volta).

Ilaria

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...