. . .

Navigo sul web, senza una meta precisa.
Scorro il dito sullo schermo del telefono finché una notizia cattura – tristemente – la mia attenzione.
È un articolo di SKY Tg 24, “Obbliga la compagna a mangiare nella ciotola del cane: allontanato da casa

Non riesco a non pensare a questa donna umiliata, vessata e spogliata della sua dignità fino ad arrivare ad essere deumanizzata da questo essere (perché no, non si può certo parlare di uomo).
Non riesco a non pensare a quanto debba avere subito per arrivare ad eseguire gli ordini imposti dal suo aguzzino, a quanta solitudine debba avere provato in quelle mura domestiche.
Provo così tanta tristezza e rabbia, si rabbia, perché la conseguenza a cui è andato in contro – per il momento – questo uomo è il semplice allontanamento dalla casa familiare.

Provo rabbia perché fino a pochi giorni fa eravamo invasi da messaggi di speranza, preludio che qualcosa potesse cambiare.
Poi vedo Ronaldo, accusato di stupro e reo confesso, con una riga di rossetto rosso sulla guancia, testimonial della campagna #nonènormalechesianormale contro la violenza sulle donne e la rabbia torna più forte di prima.
Non importa che tu sia la vittima, non importa che ti abbiano stuprata, vincono sempre loro“, è questo il messaggio atroce che passa.
Vedo tante belle parole confezionate ad hoc per le varie giornate internazionali ma pochi fatti concreti.

Davanti a tutto ciò verrebbe da rassegnarsi, da pensare che “tanto è tutto inutile, non sarà mai abbastanza“, ma la rassegnazione va messa da parte e continuare a battersi finché non ci saranno più donne umiliate, molestate, stuprate e uccise da bestie illuse di poter esercitare un potere e un diritto di possesso sulla donna

Ilaria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...