CHI SONO

Classe 1996, amante delle infinite sfaccettature dell’animo umano e incline alla fantasia.
Vivo in una metropoli del nord d’Italia, quella urbana è una realtà che talvolta mi appare insostenibile per questo provo spesso l’impulso di fuggire dalle mie montagne trovando rifugio nell’inconfondibile silenzio che solo il bosco sa offrire.

Sono una lettrice appassionata, lo sono sempre stata.
Da bambina i libri rappresentavano per me un mondo alternativo alla realtà condivisa, una realtà troppo pesante da sostenere dalla quale potevo facilmente sottrarmi immergendomi in un buona storia.
Ancora adesso utilizzo la lettura come espediente per sfuggire alla quotidianità trasportandomi nella brughiera dello Yorkshire, a bordo dell’Orient Express o tra i fiordi norvegesi.

Mi reputo una sonatrice perditempo. Tendo ad iniziare mille cose e non ne concludo una, mi auguro che questo blog non rientri nella mia tristemente nota categoria “progetti lasciati a metà”, ci terrei a sfruttare questo piccolo angolo virtuale per condividere con voi i miei interessi e le mie piccole riflessioni.
Spero possiate seguirmi in questa avventura **

Ilaria